800 92 61 62

uova-di-blatte

Uova di blatta: ecco una guida su come identificarle ed eliminarle

Le blatte sono tra i parassiti domestici più diffusi e indesiderati. Non solo portano con sé fastidi e disagi, ma sono anche noti vettori di diverse malattie. Riconoscere le uova di blatta può essere la chiave per prevenire un’infestazione.

Uova di blatta: come sono fatte?

Le blatte depongono le loro uova dentro un’ooteca, che altro non è che un astuccio, un contenitore naturale. L’ooteca è tipicamente di colore marrone scuro e ha una forma asimmetrica, oblunga o ovalizzata. La dimensione può variare a seconda della specie di blatta, ma di norma rientra tra i 5 e i 10 millimetri.

L’ooteca protegge le uova di blatta dagli agenti esterni e da possibili predatori. Al suo interno, le blatte adulte depositano tra le 10 e le 50 uova, a seconda della specie. Per questo motivo, il numero delle blatte cresce esponenzialmente in brevissimo tempo.

Come riconoscere le uova di scarafaggio?

Riconoscere le uova di scarafaggio può essere molto difficile. Di solito, le ooteche vengono depositate in luoghi nascosti e sicuri difficili da individuare. Tuttavia, trovarle non è del tutto impossibile e ci sono alcuni indizi da cercare.

Innanzitutto, è necessario precisare che esistono diverse tipologie di uova di blatta e che variano dal tipo di blatta che le ha depositate. La tipologia più infestante è la blatta di fogna.

Le uova di scarafaggio sono racchiuse in ooteche, che, come già menzionato, sono di forma oblunga e di colore marrone scuro, simili ad un chicco di riso. Queste possono essere trovate in luoghi come fessure, crepe, dietro mobili e elettrodomestici, e in altre aree nascoste della casa.

Blatte: uova e ciclo riproduttivo

Le blatte, come molti altri insetti, si riproducono attraverso un processo di ovodeposizione.

Ma come avviene esattamente questo processo?

Il ciclo riproduttivo della blatta inizia con la deposizione delle uova all’interno delle ooteche. Ogni blatta può depositare decine di uova tramite una singola ooteca. Nella parte terminale dell’insetto, possiamo notare l’ooteca, ovvero l’astuccio contenente le uova.

uova di blatte

Quando avviene la schiusa delle uova delle blatte?

Il periodo di incubazione delle uova di blatta varia a seconda della specie e delle condizioni ambientali. Di solito, può variare da qualche settimana a due mesi. Dopo questo periodo, le blatte appena nate (o ninfe) fuoriescono dalle loro uova.

Ogni femmina può deporre un’ooteca ogni 7 giorni. Le uova impiegano un periodo di tempo che varia dai 37 agli 81 giorni per schiudersi. Una volta trascorso questo intervallo, emerge la fase delle ninfe, che ha una durata compresa tra 24 e 140 settimane. Successivamente, questi insetti saranno in grado di riprodursi autonomamente.

Come eliminare le uova di blatte in casa?

Eliminare definitivamente le uova di blatte può essere una sfida, ma c’è un metodo efficace per farlo.

È importante sottolineare che evitare soluzioni fai-da-te sarebbe la scelta più sensata. I metodi comuni utilizzati per eliminare gli scarafaggi, sfortunatamente, non hanno alcun effetto sulle uova. Di conseguenza, c’è il rischio tangibile di trovarsi di fronte ad un’infestazione.

Se l’obiettivo è l’eliminazione definitiva delle uova di blatta, l’unica strategia efficace è un’adeguata disinfestazione. Pertanto, rivolgersi a degli specialisti è la scelta più saggia. Questi specialisti hanno accesso a strumenti e tecniche avanzate che possono garantire l’eliminazione completa e sicura di blatte e uova dalla tua casa.

Vuoi eliminare definitivamente le uova di blatta? Contattaci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guide gratuite

HAI UN INSETTO
CHE TI TORMENTA?

Clicca sul bottone qui sotto e scarica GRATIS le nostre GUIDE GRATUITE specifiche per ciascun insetto e scopri come eliminare in modo definitivo il problema.

parliamo di
Ultimi articoli pubblicati
visti in TV
i nostri canali social