800 92 61 62

Cerambicidi

Cerambicidi: caratteristiche morfologiche e comportamentali

I Cerambicidi sono insetti dell’ordine dei coleotteri, appartengono alla famiglia dei tarli del legno e sono noti per le loro lunghe antenne.

I coleotteri cerambicidi sono tra i tarli del legno più pericolosi perché le larve sono in grado di scavare gallerie nel legno fino ad 1 cm di diametro.

In questo articolo vedremo le caratteristiche morfologiche e comportamentali di questi insetti per aiutarti a riconoscerli.

Cerambicidi: come riconoscerli?

I Cerambicidi sono facilmente riconoscibili grazie alle loro caratteristiche morfologiche. Gli adulti di questa famiglia di coleotteri sono di dimensioni variabili, da 1 fino a diversi centimetri.

La loro caratteristica distintiva sono le lunghe antenne composte da 11-12 segmenti, che in molte specie possono essere lunghe quanto o più del corpo dell’insetto. Il corpo è solitamente allungato e cilindrico, talvolta piatto e generalmente di colore oscuro.

La pupa del tarlo cerambicide ha una notevole somiglianza con il cerambicide adulto, ma a differenza di quest’ultimo, è totalmente bianca e ricoperta da una cuticola. Le ali e le zampe sono piegate in avanti, mentre le antenne lunghe sono avvolte a spirale.

Per quali tratti distintivi si caratterizzano le larve dei coleotteri cerambicidi?

Le larve dei cerambicidi si caratterizzano per un corpo bianco e carnoso, con una testa arancione e una zona boccale di colore nero.

La loro forma corporea è ovale, con una testa incassata nel torace, il quale è composto da segmenti più grandi e sviluppati rispetto a quelli dell’addome.

Le larve dispongono di un apparato boccale con funzione di masticazione, dotato di una mandibola a forma di scalpello, utilizzata per nutrirsi del legno, riducendolo in pezzi. È durante questo stadio di sviluppo dell’insetto che si manifestano i danni più gravi.

Perché i cerambicidi sono considerati i tarli più pericolosi?

I Cerambicidi sono considerati tra i tarli più pericolosi e dannosi perché sono in grado di scavare nel legno delle gallerie di diametro pari ad 1 cm fino a renderlo una massa di polvere compromettendo la stabilità e la resistenza della struttura.

In aggiunta, i cerambicidi sono la tipologia di tarlo con la maggiore capacità riproduttiva, dal momento che le femmine sono in grado di deporre centinaia di uova su un’area molto ampia, grazie alla loro notevole abilità di volo, favorendo così la diffusione dell’infestazione su vari manufatti e strutture.

Inoltre, i coleotteri cerambicidi hanno la capacità di nascondersi. Infatti, possono scavare nel legno per anni mantenendo intatto il legno esternamente.

Come ci si accorge di un’infestazione di tarli cerambicidi?

La presenza di un attacco in corso da parte dei cerambicidi può essere rilevata attraverso il rumore generato dalle larve, la presenza di rosume, composta da una sostanza polverosa di colore giallo pallido o crema che riempie interamente le gallerie e la presenza di fori di sfarfallamento ovali.

Quali sono i coleotteri cerambicidi più diffusi?

Ci sono diverse specie di cerambicidi che sono notoriamente diffusi. Tra le più comuni rientrano il Capricorno delle case, il Capricorno delle latifoglie e lo Stromatium unicolor.

Capricorno delle Case (Hylotrupes bajulus)

Il Capricorno delle case si nutre prevalentemente di legno di conifere, in particolare di abete rosso, pino e larice.

Capricorno delle Latifoglie (Cerambyx cerdo)

Il Capricorno delle latifoglie è noto per la sua predilezione per le latifoglie, in particolare le querce. Questo insetto ha un corpo robusto e lunghe antenne, e può raggiungere dimensioni fino a 5 cm di lunghezza.

Stromatium Unicolor

Lo Stromatium unicolor è meno comune rispetto ai primi due. Questo cerambicide si nutre prevalentemente di legno di piante come la vite e l’olivo.

Vuoi eliminare definitivamente i cerambicidi? Contattaci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guide gratuite

HAI UN INSETTO
CHE TI TORMENTA?

Clicca sul bottone qui sotto e scarica GRATIS le nostre GUIDE GRATUITE specifiche per ciascun insetto e scopri come eliminare in modo definitivo il problema.

parliamo di
Ultimi articoli pubblicati
visti in TV
i nostri canali social