Chat with us, powered by LiveChat

Approfittando di deficienze murarie o creando dei pertugi, le termiti in casa provocano importanti danni strutturali. Mangiano il legno dall’interno e rendono difficile l’individuazione dell’infestazione. Quando ti accorgi di avere le termiti in casa spesso la struttura lignea è già irreversibilmente compromessa.

Anche se sono difficili da vedere le termiti in casa possono formare colonie che contano più di un migliaio di individui. Ci accorgiamo della loro presenza in primavera o in autunno. Ossia nel periodo di sciamatura, quando ritroviamo tanti piccoli insetti alati per tutta casa.

Le specie presenti in Italia sono Kalotermes flavicollis, Reticulitermes lucifugus e Cryptotermes brevis, quest’ultima è la meno diffusa.

Kalotermes flavicollis è detta anche termite dal collo giallo per via di quella sorta di collarino che separa la testa dal torace. Nidifica e si riproduce proprio nel legno che divora. Quando sfarfalla in un dato punto del legno lo fa per andare a colonizzare un’altra porzione di legno e formare un nuovo nido. Tende a lasciare dietro di se dei segni evidenti dell’infestazione, ossia dei micropallini cilindrici di colore marrone che sono i suoi escrementi.

Reticulitermes lucifugus è detta anche termite sotterranea per la sua tendenza a nidificare molto in profondità nel terreno. Rifugge la luce, da qui il nome “lucifugus”. Le sue tracce distintive, invece, sono rappresentate da gallerie o camminamenti terrosi. Questi tunnel sono costruiti dalle termiti stesse per raggiungere il legname di cui si nutrono, rimanendo al riparo dalla luce.

Se vuoi approfondire le tue conoscenze sulle termiti ti conisglio di visitare il nostro blog di riferimento. Clicca QUI.

Come accade per altri insetti, anche per le termiti in casa il loro comportamento è un aspetto estremamente rilevante ai fini della scelta del metodo di lotta.

Ma ancor più importante è l’indagine preliminare, devi capire quale tipo di termite ti sta attaccando. Questo per capire come eliminarla definitivamente. Come abbiamo visto, le due specie nidificano in luoghi diversi: Reticulitermes nidifica sottoterra, mentre Kalotermes direttametne nel legno. Quindi non possiamo usare lo stesso metodo di lotta per tutte e due le termiti.

Come si comporta allora uno Specialista?

Se viene accertata la presenza di termiti in casa del tipo Kalotermes il passo successivo è un’indagine strumentale. Come già sappiamo, le Kalotermes nidificano all’interno del legno, magari in molteplici punti, ma non seguono un criterio logico. Bisogna dunque individuare la posizione precisa di tutti i nidi. Esiste un radar in grado di farlo e anche in modo vantaggioso. Si tratta di un rilevatore videografico che intercettando le termiti permette di effettuare la disinfestazione solo laddove è necessaria. Si evita così di trattare altre zone del legno non attaccate. Cosa che comporterebbe un maggiore dispendio economico.

Quando le termiti in casa sono del tipo Reticulitermes che tende a nidificare nel terreno, lontano dai siti di foraggiamento, la soluzione è un sistema di esche alimentari.
Le termiti si ciberanno delle esche e le trasporteranno nel nido. La regina e gli altri componenti della colonia si passeranno il cibo tra loro. L’intera colonia sarà così avvelenata in toto.

I nostri Specialisti hanno inoltre messo a punto un rimedio meno dispendioso di quello che potrebbe essere l’intervento di una ditta di disinfestazione. Consiste in un kit che potrai utilizzare in autonomia.

Per avere maggiori informazioni sul Kit contattaci al numero verde nazionale

o inviaci un’e mail all’indirizzo info@glispecialistidelladisinfestazione.com

A presto!

Call Now Button